Maurizio Trifone

Lingua e società nella Roma rinascimentale – vol. I


85.00

Esaurito

Il periodo che va dalla seconda metà del secolo XV alla prima metà del XVI è uno dei più controversi della storia linguistica di Roma e, nonostante le approfondite indagini a esso dedicate, sfugge ancora oggi a una sicura analisi ricostruttiva. Il presente volume si inserisce in questo scenario di studi tracciando un ampio quadro storico-linguistico della società romana nel secondo Quattrocento e nel primo Cinquecento attraverso la pubblicazione di un’ingente quantità di documenti inediti, prodotti tra il 1454 e il 1548 da 353 scriventi di diversa estrazione sociale, originari per lo più dell’Urbe. Il risultato è un ingente nucleo di schede, una per scrivente che comprende quindici voci, volto a fornire un ampio ventaglio di informazioni che aiutino a delineare la fisionomia sociolinguistica di chi ha redatto il documento, ma anche a collocare ogni scrivente e i relativi testi in un determinato ambito tipologico. A corredare i testi, trascritti e commentati, è un censimento di tutti gli scriventi.

Sottotitolo: Testi e scriventi

Autore: Maurizio Trifone

Anno: 1999

Pagine: 717

Isbn: 978-88-7667-083-1

Edizione:

Collana: Quaderni della Rassegna

Numero Collana: 17