Matteo Franco-Luigi Pulci

Libro dei sonetti


30.00

L’ampia tenzone tra Matteo Franco e Luigi Pulci rappresenta un episodio importante nel contesto letterario mediceo, specie per i suoi stretti rapporti con lo scandalo causato dai sonetti pulciani di parodia religiosa e per le conseguenze che tali episodi ebbero nei rapporti tra i due contendenti e il Magnifico. Nel 1933, Giulio Dolci pubblicò quei testi, e vari altri più o meno strettamente connessi, sotto il titolo di Libro dei Sonetti e sulla base di un codice allora in suo possesso, di cui si persero le tracce poco dopo.
Per la prima volta, questo libro mira a costituire criticamente il testo; grazie alla scelta di un singolo testo base (il Codice Dolci – ritrovato nel 2005 – per la prima parte, il Parmense Palatino 1336 per i restanti testi), essa cerca di rispecchiare l’accurata veste linguistica conferita alla silloge dal Baldinotti, anche mediante un moderno e raffinato sistema grafico, interpuntivo e paragrafematico.
Il recente ritrovamento del Codice Dolci (D) infatti ha aperto la strada a una totale riconsiderazione del problema ecdotico, tanto sul piano della storia della tradizione quanto nel chiarimento dei rapporti tra le testimonianze, facendo emergere la straordinaria importanza che nella cura redazionale e diffusione manoscritta dei Sonetti ebbe il poeta pistoiese, estensore del Codice Dolci e di altri due testimoni integrali della silloge (B = Vat. Barb. 3912; P = il Parmense Palatino 1336). In particolare, è P che rappresenta il punto d’arrivo, anche se non compiuto, dell’attività redazionale del Baldinotti, che continuò a ricercare e raccogliere testi riferibili all’episodio, grazie all’assidua frequentazione dello stesso Matteo Franco.
La fisionomia del corpus, di difficile definizione per la natura aperta del testo (solo inizialmente legato a una qualche dinamica autoriale) e le ampie escursioni tradizionali, è oggi circoscritta anche ‘in negativo’, grazie alla recentissima pubblicazione delle rime estravaganti pulciane e a più approfonditi studi sulla figura di Matteo Franco.

Autore: Matteo Franco-Luigi Pulci

Curautore: A cura di Alessio Decaria e Michelangelo Zaccarello

Anno: 2014

Pagine: 300

Isbn: 978-88-7667-487-7

Edizione:

Collana: Filologia e ordinatori