La satira in prosa


25.00

Che cos’è la satira? Il carattere semiserio del genere si concretizza su di un afflato morale; le composizioni rivelano e colpiscono con lo scherno o con il ridicolo le concezioni, le passioni, i modi di tutta una società; con l’endiadi irrisio e reprehensio la satira cerca la verità dei comportamenti di individui o società, rovesciando le presunzioni e le insicurezze, contestando l’equilibrio dei modelli comportamentali comuni.
Il volume qui presentato accoglie studi dedicati alle forme della satira in prosa dal Medioevo alla modernità. I vari saggi costituiscono una progressiva messa a fuoco delle dinamiche letterarie culturali e artistiche in materia di satira permettendo di fissare l’evoluzione del fenomeno nel tempo, e di riconoscerne i rapporti con la tradizione antica. L’obiettivo è stato costituire uno strumento utile per le nuove ricerche e un ulteriore punto fermo per le nuove indagini sul genere.

Sottotitolo: Tradizioni, forme e temi dal Trecento all’Ottocento

Curautore: A cura di Carlotta Mazzoncini e Paolo Rigo

Anno: 2019

Pagine: 204

Isbn: 978-88-7667-785-4

Collana: Quaderni della Rassegna

Numero Collana: 160