Ippolito Nievo: l’avventura del romanzo


12.00

Eroe dell’Italia Risorgimentale, Ippolito Nievo da sempre suscita l’interesse dei letterati per la sua duplice veste di scrittore e soldato.
Il volume L’avventura del romanzo, curato dalla presidente della fondazione dedicata al patriota veneto, si inserisce a pieno titolo tra i più interessanti saggi sull’autore, raccogliendo le riflessioni di autorevoli accademici.
A introdurre il volume è Roberto Bigazzi il quale, dopo un excursus sui romanzi della prima metà dell’Ottocento, propone un confronto tra le Confessioni e il romanzo storico Waverley, nel quale Walter Scott tematizza il conflitto tra realtà e ideali creando così una versione popolare del romanzo di formazione.
Si prosegue con il testo di Ugo Maria Olivieri sull’evoluzione dello schema del romanzo durante il periodo rivoluzionario, che pone al centro la figura del giovane e il suo impegno a comporre assieme agli altri la società civile.
Interessanti anche il saggio di Simone Casini sul passaggio dall’idillio della novella Il Varmo alle Confessioni e l’articolata trattazione di Giulio de Jorio Frisari sul problema complesso del rapporto tra le fonti e l’opera dell’autore risorgimentale.
A concludere il volume è la riflessione di Fabio Pierangeli sulla dimensione del romanzo breve di Nievo, in particolare sul Barone di Nicastro, e sulla sua vena satirica.

 

 

 

Sottotitolo: Atti della Giornata di Studio - 11 aprile 2013, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Curautore: a cura di Mariarosa Santiloni

Anno: 2013

Pagine: 98

Isbn: 978-88-7667-478-5

Edizione:

Collana: Quaderni della Rassegna

Numero Collana: 86