Il tempo e lo spazio nella lingua e nella letteratura italiana


45.00

Esaurito

Diviso in sezioni, il volume ruota su temi d’interesse letterario e linguistico. Alle questioni linguistiche di scrittori come Moravia, Primo Levi sino alle variazioni linguistiche nella Scienza in cucina di Pellegrino Artusi è dedicata ampia parte; come alla didattica dell’italiano con saggi sull’importanza della scrittura secondo gli studenti sedicenni e sulla didattica della scrittura all’università. Un’indagine sulle produzioni scritte e sulle percezioni di studenti iscritti al primo anno di laurea magistrale in Pedagogia e Scienze dell’Educazione e della Formazione all’Università di Roma “La Sapienza”; sino alla letteratura con saggi sull’India esotica di Guido Gozzano, i luoghi e meccanismi di passaggio nella narrativa di Dino Buzzati, la Sicilia come metafora e l’eterotopia in Sciascia, Bufalino e Consolo e il motivo del bosco nel Decameron di Giovanni Boccaccio.

Sottotitolo: Atti dell'VIII Convegno internazionale di italianistica dell'Università di Craiova, 16-17 settembre 2016

Curautore: A cura di Elena Pîrvu

Anno: 2018

Pagine: 641

Isbn: 978-88-7667-718-2

Edizione:

Collana: Quaderni della Rassegna

Numero Collana: 142