Il narrativo nella poesia moderna

21.00

Dove acquistare questo libro:
 

Mentre nella poesia del secondo dopoguerra – e in particolare nella poesia postmoderna – si è potuto constatare un ritorno alla narratività, la riflessione novecentesca sulla poesia dell’epoca moderna tende invece a considerare poesia e narratività come due entità a volte addirittura inconciliabili. Questa globale concezione anti-narrativa si scontra però con l’effettiva eterogeneità e pluridiscorsività della poesia moderna. In fondo tutta la letteratura del primo Novecento è caratterizzata piuttosto dall’interferenza e dalla mescolanza, in maniere e proporzioni sempre diverse e inaspettate, di vari generi e modi discorsivi.
Quest’indagine focalizza sulla narratività nella poesia italiana dei primi decenni del Novecento ed esamina l’opera di tre fra i più significativi poeti dell’epoca: Pascoli, Ungaretti e Montale.

COD: 59a7859583ca Categoria: Numero della collana: 6

Informazioni aggiuntive

sottotitolo

Autore

Anno

Edizione

Pagine

Collana