«NULLA E’ VERAMENTE ACCADUTO»

31.00

Dove acquistare questo libro:
 

In questo volume l’autore affronta il poliedrico rapporto dello scrittore piemontese con il mito. Negli scritti di poetica di Pavese i riferimenti al mito si inseriscono in modo diverso: da un lato, il mito si prospetta come un filo conduttore ideale tra le diverse costellazioni d’interessi; dall’altro, una parte cospicua dei saggi pubblicati tra il 1945 e il 1950 è dedicata alla formulazione di una vera e propria “poetica del mito”.
Questo studio vuole contribuire, pur oltrepassando raramente i limiti dell’opera pavesiana, a definire e capire il significato della poetica del mito all’interno della variegata realtà culturale e letteraria nell’Italia degli anni Trenta e Quaranta.

COD: ed985699d87f Categoria:

Informazioni aggiuntive

Autore

Bart Van den Bossche

Anno

2001

Edizione

Pagine

449

Isbn

978-88-7667-104-3

sottotitolo

Strategie discorsive del mito nell’opera di Cesare Pavese

Collana

University Leuven – nuova serie