Migrazioni della lingua

30.00

Dove acquistare questo libro: IBS  Amazon  Feltrinelli  
 

Il volume raccoglie i contributi di linguisti e storici che riflettono sul ruolo centrale dell’Italia e della sua lingua nel mondo continentale e mediterraneo. Un tema, oggi più che mai al centro del dibattito, non solo culturale ma anche politico.
L’italiano fuori d’Italia si è imposto come lingua tanto di cultura che di comunicazione, diffusasi nello spazio e nel tempo senza una dominazione politica ma solo grazie al prestigio culturale e al successo dell’italiano come veicolo efficiente di scambio nel Mediterraneo e nell’Oriente balcanico.
È oramai noto che nel mondo si sono affermate e diffuse le parole della musica, delle arti, dell’artigianato artistico e, su altro piano, delle operazioni commerciali e finanziarie, ed è conosciuta altresì la fortuna degli italianismi nel periodo del Grand tour e, in epoche recenti, delle parole e degli stili della cucina, della moda e del Made in Italy.

Categoria:

Informazioni aggiuntive

sottotitolo

Nuovi studi sull’italiano fuori d’ìItalia. Atti del Convegno internazionale dell’Università per Stranieri di Perugia, 3-4 maggio 2018

Curatore

A cura di Francesca Malagnini

Anno

2018

Pagine

257

Isbn

978-88-7667-747-2

Collana

Quaderni della Rassegna