Vedi il carrello “CULTURA E POTERE NEL RINASCIMENTO” è stato aggiunto al tuo carrello.

«IL REAL FU DOLORE E L’IDEAL SOGNO»

16.00

Dove acquistare questo libro:
 

Arrigo Boito è uno degli artisti e divulgatori culturali più importanti dell’Italia a cavallo tra Otto e Novecento. La sua opera primaria è ristretta, ma quasi tutto quello che pubblica a suo nome provoca scandali, crea attese, si orienta al futuro. Se s’include anche la sua opera secondaria, fatta di traduzioni, adattamenti, testi pubblicati senza indicazione d’autore, con pseudonimo e col nome di un collaboratore, la produzione giornalistica, allora si constata subito che Boito non era dispersivo e indolente come sembrerebbe da alcuni luoghi comuni della critica.
Questo lavoro non vuole tracciare un quadro generale dell’opera di Boito, bensì presentare alcune sfaccettature di questo scrittore, così poliedrico e sorprendente, attraverso l’analisi di alcuni testi e mettere in evidenza le grandi linee della sua poetica.

COD: 1e1745e18719 Categoria:

Informazioni aggiuntive

Autore

Costantino Maeder

Anno

2002

Edizione

Pagine

161

Isbn

978-88-7667-140-1

sottotitolo

Arrigo Boito e i limiti dell’arte

Collana

Strumenti di letteratura italiana