Scrivere la diversità: autobiografia e politica in Clara Sereni

20.00

Dove acquistare questo libro:
 

La monografia, incentrata sull’opera di Clara Sereni, esamina la voce di una soggettività femminile dedita alla ricerca di una catarsi personale, nella pur sempre vigile consapevolezza che il privato non debba prescindere dal sociale. Lo spazio della scrittura diventa, infatti, luogo di scontro e di incontro intergenerazionale sul piano famigliare, ma anche strumento di sensibilizzazione verso questioni sociali come l’identità di genere, la diversità etnica, o la disabilità.
Clara Sereni scrive come una figlia di una madre perduta troppo presto e di una ingombrante quanto illustre figura paterna, come madre di un ragazzo con un handicap difficile da affrontare, come donna impegnata in ambito politico e sociale sia nel volontariato sia nell’assunzione della carica di vicesindaco della città di Perugia: tutto è occasione per analizzare il passato famigliare e personale insieme alla realtà sociale contemporanea, alla luce di un complesso intreccio esperienziale fatto di sofferenze, scoperte, contraddizioni irrisolvibili, differenze verso le quali è stato necessario imparare a confrontarsi. Nel complesso dell’opera della scrittrice si individuano alcune tematiche principali, rivolgendo particolare attenzione all’importanza della sperimentazione autobiografica (nel personale, ma anche come genere letterario), al conflittuale rapporto padre-figlia, alla genealogia femminile e alla questione della diversità, nella convinzione che, con un’indagine critica pertinente, si debba dare spazio ad un’autrice che da anni arricchisce il quadro della letteratura italiana.

COD: 67086038d954 Categoria: Numero della collana: 39

Informazioni aggiuntive

Autore

Anno

Edizione

Pagine

Isbn

Collana