La cedola: la carta di identità di un libro

1024 777 Franco Cesati Editore

Arriva per tutti, nel corso delle nostre vite di cittadini, il momento della carta di identità. Per molti questa carta è semplicemente una prova imbarazzante della propria scarsa fotogenia. In realtà si tratta di un documento imprescindibile che certifica l’esistenza sociale del suo titolare. Anche nella vita di un libro arriva il momento di presentarsi al mondo con una “carta d’identità”. Nel suo caso la chiamiamo cedola.

Si tratta di uno strumento che gli editori usano per presentare e promuovere le loro pubblicazioni (novità o rilanci), e che i librai consultano per decidere quali di queste proporre ai clienti.

Ogni cedola comprende i dati bibliografici (autore/autrice, curatore/curatrice, titolo, codice isbn ecc.), la copertina e un testo di presentazione (circa 1000 battute, spazi inclusi) che illustri gli elementi di interesse del libro e che dia qualche informazione su chi lo ha scritto o curato.

Attraverso questo documento, il libro può farsi conoscere e iniziare il suo viaggio.

 

cedola libro - carta di identità

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 × due =