UNA SEMIOTICA DELLA RI-LETTURA

15.00

Dove acquistare questo libro:
 

Il volume esamina alcune opere di tre scrittori italiani del Novecento – Guido Gozzano, Aldo Palazzeschi e Italo Calvino – dimostrando come ciascun autore, a un dato momento della sua carriera, ha informato i suoi testi di certe idee, concetti, codici, e referenti che non sembravano alludere a nessuno sfondo intertestuale – i.e., mancava un repertorio di funzioni-segno imbevuto nella tradizione – per una decodificazione testuale ben riuscita da parte di un qualsiasi lettore.
Questo studio mette in rilievo l’utilità di leggere talvolta anche in modo retrospettivo. Così, il lettore – chi prende in mano un testo di un certo determinato autore – può capirlo meglio dopo averne letto uno composto in un momento successivo. Questo saggio illustrerà quindi sia il valore che il bisogno interpretativo di tale processo di lettura.

COD: 59bfb9919763 Categoria:

Informazioni aggiuntive

Autore

Anthony Julian Tamburri

Anno

2003

Edizione

Pagine

114

Isbn

978-88-7667-148-7

sottotitolo

Guido Gozzano, Aldo Palazzeschi, Italo Calvino

Collana

Strumenti di letteratura italiana