Vedi il carrello “CULTURA E POTERE NEL RINASCIMENTO” è stato aggiunto al tuo carrello.

UN MONDO FUORI CHIAVE

30.00

Dove acquistare questo libro:
 

L’intento di questo lavoro è quello di presentare una disamina ampia e complessiva del fantastico in Pirandello. Si è scelto di esaminare le opere più rappresentative del fantastico dell’autore, dalle poesie giovanili al suo ultimo dramma, I giganti della montagna, sature dei motivi del meraviglioso, del magico, dello spiritismo, del perturbante, del sogno, del doppio, della follia, ecc. L’arte pirandelliana non ha ignorato nessun ingrediente del fantastico. In modo tutto particolare essa si ispira a un fantastico umoristico che presenta tante diramazioni e tante novità. L’originalità di Pirandello consiste persino nell’abilità di riscrivere vecchi argomenti della letteratura fantastica, temi, luoghi comuni, canoni, ecc., con uno approccio tutto nuovo, ricco di alta poesia; ecco perché l’autore viene considerato un maestro anche da grandi scrittori del postmoderno fantastico (Landolfi, Buzzati, Borges, Tabucchi, ecc.).
Il carattere postmoderno di Pirandello sviluppa un discorso metafantastico che si ramifica in tante direzioni – nello sperimentalismo avanguardistico dei mezzi della scrittura e della poetica del personaggio, nella commistione e ricerca di nuovi linguaggi – arrivando a realizzare opere in cui tutti i personaggi si trovano a viaggiare in una foresta di misteri.

COD: ad706345e7f7 Categoria:

Informazioni aggiuntive

Autore

Franco Zangrilli

Anno

2014

Edizione

Pagine

223

Isbn

978-88-7667-489-1

sottotitolo

Il fantastico in Pirandello

Collana

Italianisti nel mondo