TRASMETTERE IL SAPERE, ORIENTARE IL COMPORTAMENTO

45.00

Dove acquistare questo libro:
 

Il volume intende promuovere una prima riflessione sui temi centrali dell’indagine, ovvero la tipizzazione linguistica, la specificità testuale e i modelli formali e culturali della prosa educativa, a partire dalle manifestazioni tardo-antiche e medievali (laiche e religiose) fino all’età moderna e contemporanea.
La ricerca – fondata principalmente su un approccio filologico-linguistico – ha perseguito l’obiettivo di definire gli aspetti strutturali e concettuali della prosa di testi che assolvono a una funzione pedagogico-didascalica intesa in senso lato, ovvero sia come trasmissione del sapere sia come precettistica comportamentale.
La prima parte del volume Antichità e Medioevo, accoglie i contributi incentrati sull’analisi della produzione antica, medievale, umanistica e rinascimentale e, nello specifico, dei modelli formali e delle strategie compositive che caratterizzano il processo di legittimazione, trasmissione e riuso del sapere nei testi enciclopedico-didascalici e nella trattatistica di materia amorosa.
La seconda sezione del volume, dedicata all’Età moderna e contemporanea, si apre con un contributo di storia linguistica italiana, che mette a confronto alcuni aspetti della scrittura di due autori, Bembo e Galileo, dalla forte impronta prescrittiva e persuasiva. Seguono una serie di contributi, di taglio precipuamente letterario, che conducono il lettore attraverso i secoli e in diversi domini linguistici e culturali.

Informazioni aggiuntive

sottotitolo

Tipologia linguistica, generi testuali, modelli culturali della prosa educativa

Curatore

A cura di Rita Fresu, Giulia Murgia e Patrizia Serra

Anno

2020

Pagine

438

Isbn

978-88-7667-837-0

Collana

Quaderni della Rassegna