Stanislao Nievo all’incrocio delle arti. Letteratura, cinema, fotografia

12.00

Dove acquistare questo libro: IBS  Amazon  
 

“Questa settima Giornata di Studio, dedicata a Stanislao Nievo nel decimo anniversario dalla sua scomparsa, vuole in qualche modo dare atto dei suoi molti talenti. In alcuni interventi leggerete delle sue capacità di giornalista e di narratore e quindi dei sui romanzi e racconti pluripremiati, in cui fin dalla prima prova, mi riferisco a Il prato in fondo al mare, Premio Campiello 1975, inaugura, se così si può dire, un nuovo modo di narrare dove la precisione dell’indagine scientifica si intreccia alla scrittura creativa, fantastica, componendo un tutt’uno che diventerà un po’ la cifra originale di tutte le sue opere. In altri, invece, leggerete dei suoi progetti innovativi come i Parchi Letterari, in cui c’è una forte commistione tra letteratura e territorio o meglio tra letteratura e paesaggio culturale. Nievo ideò il progetto per promuovere, difendere e proteggere, con l’ausilio di uno scrittore famoso, le tante piccole e preziose località del nostro bel Paese; in anticipo sulle direttive dell’Unione Europea, ratificate dall’Italia nel 2006, più di dieci anni dopo la nascita dei Parchi Letterari.” (dalla prefazione)

Categoria:

Informazioni aggiuntive

sottotitolo

Atti della Giornata di Studio – 7 aprile 2016, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Nel decennale della scomparsa di Stanislao Nievo

Autore

AA.VV.

Curatore

a cura di Mariarosa Santiloni

Anno

2016

Edizione

Pagine

97

Isbn

978-88-7667-618-5

Collana

Quaderni della Rassegna