SPECCHIO DE’ PECCATI

40.00

Dove acquistare questo libro:
 

Lo Specchio dei peccati è uno dei trattatelli religiosi composti dal Cavalca (Pisa, 1280 circa-1341). Essendo volto all’analisi del peccato principalmente in vista della sua confessione, si inserisce nel vasto filone della letteratura penitenziale bassomedievale. Si caratterizza però per alcune importanti novità, come la lingua volgare e non latina, e la destinazione a un pubblico laico. Originale è pure lo schema di classificazione dei peccati. Stilisticamente il Cavalca, frate Predicatore, risente fortemente delle strutture retoriche del sermo modernus.
Il testo critico curato da Mauro Zanchetta si basa sull’escussione di tutti i testimoni dell’opera, di cui vengono analizzate nel dettaglio le relazioni genealogiche reciproche e la qualità del testo tràdito. È perciò preceduto da un’approfondita introduzione filologica, da uno spoglio linguistico e da un elenco delle abbreviazioni bibliografiche; è accompagnato dagli apparati delle varianti, di discussione filologica e delle fonti; è seguito da un glossario.

COD: b50cc2488843 Categoria:

Informazioni aggiuntive

Autore

Domenico Cavalca

Curatore

Edizione critica a cura di Mauro Zanchetta

Anno

2015

Edizione

16°

Pagine

380

Isbn

978-88-7667-532-4

Collana

Filologia e ordinatori