Sorelle e sorellanza nella letteratura e nelle arti

32.00

 

Immagine cardine delle lotte femministe, la sorellanza ha ricevuto negli ultimi decenni una nuova attenzione critica nei più svariati ambiti. Cinema, serie tv, arti figurative e performative, ma anche psicanalisi e sociologia, dialogano con la letteratura nell’indagine di una relazione tutt’altro che univoca. Nella sua duplice forma, elettiva e di sangue, il rapporto sororale è presente sin dai testi fondativi della letteratura occidentale, attraversa la tradizione e porta con sé differenti situazioni, motivi e geografie. Il volume Sorelle e sorellanza scandaglia le complessità di questo legame in un percorso che va dall’Iliade alla quadrilogia di Elena Ferrante, passando per Virgilio, Dante, le rimatrici del Cinquecento, le fiabe dei Grimm, Jane Austen, Grazia Deledda e altre autrici contemporanee. Ad ampliare lo spettro di questa indagine, centrale l’apporto del femminismo, in particolare l’eredità lasciata dai gruppi di autocoscienza degli anni Settanta, e uno spaccato sull’arte contemporanea con le performance collettive dagli anni Ottanta ai nostri giorni. Completano il quadro i contributi offerti dalla psicoanalisi, dalla filosofia e dal cinema con il capolavoro di Víctor Erice, confermando la disseminazione e la fecondità del tema della sorellanza.

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Curatore

A cura di Claudia Cao e Marina Guglielmi

Anno

2018

Edizione

Pagine

370

Isbn

978-88-7667-671-0

Collana

Sagittario