Punti di incrocio, di attenzione, di briga e d’affetto

22.00

Dove acquistare questo libro: IBS  Amazon  Feltrinelli  
 

Questo volume è dedicato alla funzione e all’aspetto formale dei carteggi scambiati nel contesto di conflitti e di crisi politiche, attraverso tempi e paesi diversi come il Giappone e la Polonia e, certamente e sempre, l’Italia, attorno alle due guerre mondiali. I contributi trattano della prassi letteraria, linguistica e sociale delle missive in un contesto culturale in senso largo, che rappresentano punti di incrocio fra mittente e destinatario, fra lo o la scrivente e il pubblico, fra i terroristi e la società. Si parla di un panorama ampio: le lettere diplomatiche rinascimentali, quelle degli ammiratori al “sommo poeta”, quelle agli editori negli anni Trenta, si studia l’immagine della donna nella posta del cuore o le cartoline dei famigliari ai soldati… Ma al centro c’è sempre – per chi vive nel caos degli avvenimenti sconvolgenti – il desiderio di un legame diretto con l’altro, e la speranza di ricevere una risposta, persino indiretta, una corrispondenza che ristabilisca un ordine e una possibilità di affrontare il presente.

Informazioni aggiuntive

sottotitolo

Lettere ai tempi di conflitti e di guerre nel Novecento

Curatore

A cura di Elisabeth Kertesz-Vial e Isabella von Treskow

Anno

2020

Pagine

204

Isbn

978-88-7667-827-1

Collana

Civiltà italiana