People watching in Rete

12.00

Dove acquistare questo libro: IBS  Amazon  Feltrinelli  
 

Perché le persone decidono di far parte di una comunità virtuale e condividere le proprie esperienze? Con che linguaggio si relazionano sui social? Quali sono gli usi, i costumi e i rituali? L’etnografia digitale mappa e descrive i comportamenti umani in Rete, prendendo in prestito dalle scienze umane la paziente attitudine all’ascolto e all’osservazione: insomma, anziché studiare le persone nascosto dietro un cespuglio, il ricercatore lo fa mimetizzato in un gruppo chiuso su Facebook. Facendosi strada tra trending topic, gattini, small data e nuovi linguaggi condivisi, dribblando profili fake, lurker e “marchette”, analizzando le community più svariate – dai tifosi della Juventus ai fan di Nino D’Angelo, passando per Trump e le mamme pancine -, Alice Avallone traccia un percorso agile, pratico e ricco di storie che aiuta a capire meglio chi sta dall’altra parte dello schermo e, in fin dei conti, chi siamo noi quando ci muoviamo e conversiamo nei territori digitali. Si parte con lo studio: dalle osservazioni sui barbari nelle Storie di Erodoto del V secolo a.C. ai Cyberculture Studies degli anni Novanta. Poi, soprattutto, si fa pratica sul campo: si esplorano le motivazioni che ci portano a far gruppo sul digitale, i codici linguistici più ricorrenti, le emozioni che si nascondono dietro emoji e parole. E infine si scrive. Per raccontare il nostro presente e le tendenze del futuro.

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Autore

Alice Avallone

sottotitolo

Ricercare, osservare, descrivere con lʼetnografia digitale

Anno

2018

Edizione

16°

Pagine

120

Isbn

978-88-7667-741-0

Collana

Pillole – App