DIRE I TRAUMI DELL’ITALIA DEL NOVECENTO

35.00

Dove acquistare questo libro: IBS  Amazon  Feltrinelli  
 

Il volume invita a una riflessione teorica ed esemplificativa sulla natura e sulle caratteristiche dei maggiori traumi, individuali e collettivi, che hanno segnato la storia italiana del Novecento: la Grande Guerra, il Fascismo, la Seconda guerra mondiale, i campi di concentramento e di sterminio. Tali traumi vengono qui studiati nelle forme testimoniali, narrative e artistiche in cui sono stati non detti o messi in scena, raccontati oralmente o per iscritto, rappresentati cinematograficamente oppure dipinti e variamente rappresentati nelle arti visive dalla cultura italiana del Novecento. Questi traumi, contestualizzati dai vari studiosi rispetto alle violente e dolorose esperienze che li hanno provocati, sono stati colti e descritti, sia nella fase immediata in cui lo shock psicologico e il trauma fisico sono stati subìti dal soggetto narrante, sia nel processo di superamento e rielaborazione di essi da parte del testimone tramite il suo taumaturgico racconto.
È stato quindi collettivamente assunto come presupposto critico di partenza l’interrogativo seguente: in che modo e in quale misura la creazione letteraria e artistica dell’Italia contemporanea può essere interpretata come riscrittura immediata o rielaborazione retrospettiva dei maggiori traumi del secolo? Tale interrogativo consente di tracciare un preciso e pertinente percorso del Novecento italiano in cui il trauma individuale, sempre strettamente connesso ai fatti storici, ha prodotto una letteratura e un’arte contraddistinte dall’impegno etico che è parte integrante di un progetto di più ampia portata: consegnare gli insegnamenti del passato alla posterità, “a futura memoria”.

Categoria:

Informazioni aggiuntive

sottotitolo

Dall’esperienza alla creazione letteraria e artistica

Curatore

A cura di Maria Pia De Paulis, Viviana Agostini-Ouafi, Sarah Amrani, Brigitte Le Gouez

Anno

2020

Pagine

384

Isbn

978-88-7667-822-6

Collana

Quaderni della Rassegna