#3libricheamo: cosa leggono i nostri autori?

1024 1024 Franco Cesati Editore

Da qualche giorno abbiamo chiesto ai nostri autori di raccontarci i libri che hanno sul comodino, quelli che rappresentano qualcosa di importante per la loro vita, o anche semplicemente quelli che ritengono rilevanti e interessanti.
Abbiamo proposto a ognuno di scegliere tre testi e di spiegare i motivi in un video di un minuto, nominando poi un altro autore per raccontare a sua volta i suoi.
Ecco i video e i libri finora consigliati:

Vera Gheno ha scelto tre romanzi:

  1. William Gibson, Neuromante.
  2. Neil Gaiman, American Gods.
  3. Haruki Murakami, La fine del mondo e il paese delle meraviglie.

Enrica Atzori ha indicato tre grammatiche:

  1. Giuseppe Antonelli, Comunque anche Leopardi diceva le parolacce.
  2. Fiorella Atzori, Sgrammaticando. Salviamo l’italiano dalla rete.
  3. Massimo Roscia, Di grammatica non si muore.

 

Rosario Castelli ha scelto tre libri sull’amore:

  1. Francesco Petrarca, Canzoniere.
  2. Pedro Salinas, La voce a te dovuta.
  3. Roland Barthes, Frammenti di un discorso amoroso.

 

Francesco Bianco ha scelto tre saggi:

  1. Marc Bloch, Apologia della storia.
  2. Leonardo Sciascia, La scomparsa di Majorana.
  3. Carlo M. Cipolla, Allegro ma non troppo.

Bruno Mastroianni ha indicato dei romanzi:

  1. Elio Vittorini, Conversazione in Sicilia.
  2. Douglas Adams, trilogia in 5 romanzi.
  3. Richard Matheson, Io sono leggenda.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

dieci + 5 =